Lotteria degli scontrini: come funziona, come partecipare e come avere più possibilità di vincere!

18/10/2019 Admin Scontrino elettronico Letta 296 volte

Con l’obbligo dello scontrino elettronico che, come sappiamo, entrerà in vigore per tutti dal 1 gennaio 2020 (da luglio è già in vigore per chi ha un volume di affari superiore a 400mila euro), partirà anche la lotteria degli scontrini

COSA È LA LOTTERIA DEGLI SCONTRINI

Su ogni acquisto effettuato dal consumatore, verranno emessi dei biglietti virtuali per partecipare alla lotteria ovvero a un’estrazione a premi in denaro!

CHI PUÒ PARTECIPARE E QUALI SCONTRINI SONO ACCETTATI

Alla lotteria potranno partecipare i cittadini (maggiorenni residenti in Italia), che al momento dell’acquisto comunicheranno il proprio codice fiscale all’esercente, il quale dovrà trasmettere all’Agenzia delle entrate i dati della singola prestazione.

Gli scontrini con cui poter partecipare saranno solo quelli che supereranno una spesa minima di 1 euro. Valgono inoltre solo gli acquisti di prodotti e servizi da parte di consumatori finali; non valgono ad esempio gli acquisti di merci da parte dei commercianti

COME PARTECIPARE

Per ogni acquisto, il consumatore dovrà esplicitare all’esercente la volontà di concorrere alla lotteria. Bisognerà comunicare il proprio codice fiscale, che sarà poi trasmesso all’Agenzia delle Entrate.

I VANTAGGI DI CHI PAGA CON BANCOMAT O CARTA DI CREDITO
chi pagherà con carta di credito e bancomat avrà una probabilità doppia di vincere. A parità di importo, il sistema gli assegnerà un numero doppio di biglietti virtuali rispetto al pagamento in contanti.
Inoltre, a chi paga con la moneta elettronica il sistema attribuirà automaticamente i biglietti.

Chi usa il contante dovrà invece fornire al commerciante il proprio codice fiscale.
A breve sarà disponibile un sito dedicato in cui i cittadini potranno controllare i biglietti loro assegnati e le estrazioni della lotteria.

QUALI SONO I PREMI DELLA LOTTERIA DEGLI SCONTRINI

I premi saranno sia su base mensile che su base annuale.
Ogni mese verranno fatte 3 estrazioni

  • Primo premio da 50mila euro,
  • Secondo da 30mila
  • Terzo da 10mila.

Alla fine dell’anno ci sarà una estrazione finale (in cui vengono inclusi tutti i partecipanti durante tutto l’arco dell’anno) avente per premio un assegno da un milione di euro.

I PREMI DELLA LOTTERIA SONO ESENTASSE

I premi conseguiti mediante la lotteria non concorrono a formare il reddito imponibile né sono soggetti a tassazione ai fini delle imposte sui redditi ad altro titolo”.

GLI OBBLIGHI E LE SANZIONI PER I COMMERCIANTI

I commercianti che si oppongono alla richiesta del cliente di voler fornire il codice fiscale per partecipare alla lotteria, andranno incontro a pesanti sanzioni pecuniare tra 500 e 2mila euro.

Lo scopo è quello di incentivare all’adempimento dell’obbligo fiscale della trasmissione telematica l’esercente che non avrebbe trasmesso l’operazione. Oggi, infatti, nessuna norma impone all’esercente di accettare o utilizzare il codice fiscale del suo cliente, né tanto meno lo sanziona in caso di rifiuto o di mancato invio del dato all’Agenzia delle entrate.